Perché studiare economia? Sbocchi lavorativi e possibilità

Perché studiare Economia nell’era delle università telematiche? Proprio perché sono arrivate anche in Italia le università telematiche e molte cose dello scenario nazionale della formazione sono mutate. Facoltà per certi versi “ingolfate” nella crisi economica iniziata col nuove millennio, infatti, stanno trovando nuova vita ora che dai computer si può ottenere altro. Avere una formazione economica online, infatti, è diverso dall’averla in modo tradizionale. Non è questa la sede giusta (e come potrebbe?) per stabilire se sia meglio o peggio ma, al netto della connotazione che si sceglie di dare, è un percorso didattico universitario moderno che apre diverse possibilità a chi ha deciso di trovare lavoro in campo economico. In Italia ma non solo. Non resta che entrare nel vivo dell’argomento sperando di fornire un servizio a chi è ancora in una delicata ma preziosa fase di valutazione del proprio futuro. Buona lettura.

Perché studiare Economia? Perché le cose sono cambiate. Dopo un lungo periodo di assestamento circa l’ingresso delle università telematiche in Italia, ora studiare su piattaforma di eLearning non solo è possibile ma, per certi versi, è auspicabile.

Da un punto di vista qualitativo non c’è segno di differenza con gli atenei tradizionali perché molto spesso i docenti collimano. Potreste, in buona sostanza, trovarvi lo stesso professore sia in un’aula sia in una video lezione, con l’evidente conseguenza che non è più questo il terreno su cui si compie la vostra scelta.

Da un punto di vista di materiali didattici sui corsi in Economia, invece, c’è un gap ma a favore delle telematiche. Perché trovare i libri di testo, gli appunti, le mappe concettuali e i riassunti non è mai stato così facile grazie alla creazione di newsletter adeguate, gruppi chiusi Facebook e gruppi di WhatsApp. Un grande risparmio di tempo per lo studente, quindi, ma non solo.

Da un punto di vista economico, infatti, il risparmio sui libri di testo è notevole perché sono ormai inclusi nelle rette annuali. Essendo in formato pdf e non cartaceo non sono più un costo dal quale rientrare ma diventano per le facoltà di Economia un servizio aggiuntivo da dare ai propri studenti. Considerate, per quantificare questo servizio, che in media incidono per un costo di 200 euro ad esame i libri di carta.

Vantaggi di studiare online

Un’altra ragione sul perché studiare Economia con le telematiche sono i vantaggi di studiare online. Avere a disposizione una piattaforma di eLearning, infatti, vi mette in condizione di tagliare i costi del vitto e dell’alloggio da fuorisede ma anche degli eventuali trasferimenti in città anche se residenti.

Non solo. Poter “vedere” una lezione significa superare il concetto del “carpe diem” della presenza e cioè del “cogli l’attimo”. I video delle formazione a distanza, infatti, non hanno limiti di views né di orari e questo vi mette in condizione di assistere alla stessa lezione infinite volte, fino a quando non l’avrete fatta davvero vostra.

Offerta di master economici

Ora che avete capito come risparmiare soldi studiando Economia online, avete anche focalizzato il fatto di avere un tesoretto da investire. Dove? Nella formazione post laurea che ormai è essenziale per entrare in modo competitivo nel mercato del lavoro.

L’offerta di master economici da parte delle università telematiche, non a caso, è molto nutrita e molti dettagliata. L’importanza di diventare un manager specializzato è chiara e lo dimostrano corsi davvero molto particolari come quello in “Export Wine Manager” dell’università Niccolò Cusano. La laurea resta ancora un titolo di studio importante ma la verità è che è un pezzo di carta di passaggio per arrivare poi al master.

Sbocchi lavorativi della facoltà di Economia

Se fino a qua è chiaro perché avere una formazione economica telematica, il convincimento finale ve lo darà l’analisi degli sbocchi lavorativi che questi studi possono darvi. La fila dei tuttologi, infatti, la salterete a piè pari per posizionarvi in modo netto in una nicchia di mercato nella quale sarete appetibili.

Ecco perché una lista delle possibili professioni da laureato in Economia ora è impossibile darla. Cambiano ogni giorno e ne nascono di nuove. Studiatevi il master in “Giornalismo 3.0” di Unicusano e capirete come anche nell’informazione nulla è uguale a prima. Quello che vi importa sapere, invece, è che tutti gli atenei online hanno un servizio di “Stage & Job Opportunities” che vi aiuterà ad entrare in contatto con le aziende una volta laureati, a tutela dei vostri studi. Verrete instradati su come scrivere il curriculum vitae, come affrontare con successo un colloquio di lavoro e, soprattutto, quali offerte di stage accettare nell’interesse di una carriera precisa e non “vaga”.

Vi è chiaro adesso perché studiare Economia? Speriamo ancora non del tutto perché le scelte su cui muovervi sono ancora molte. Tante altre informazioni in merito le troverete tra le righe dei nostri articoli nel blog tematico e tra le righe delle le risposte alle domande che potrete scrivere, senza filtri, attraverso la pagina dedicata alle domande dirette.

Non ci sono commenti

Inserisci commento