Master per diventare giornalisti: ecco l’offerta online

L’informazione nella società civile moderna è sempre più importante. Possono darle contro quanto vogliono ma la politica e la cronaca dimostrano che il suo controllo (o l’eventuale non controllo) sono l’ago della bilancia della democrazia. Ecco perché è lecito per voi sognare di lavorarci dentro come professionisti. Esistono diversi modi ma, se apprezzate le modalità della formazione a distanza, vi incuriosirà non poco un nuovo master per diventare giornalisti. Perché declina un mestiere estremamente antico con alcune importanti novità della tecnologia che è bene conoscere. Curiosi? Ecco le prime informazioni sul corso on line da giornalista che Unicusano propone. Poi starà a voi chiedere tutto quello che questa mini-guida, per sua natura e dimensione, non può darvi. Buona lettura.

Vi può giovare un master per diventare giornalisti? Dipende. Si dice da tempo che il settore sia saturo di offerta e che la domanda stia scemando sempre più per via della crisi verticale della carta stampata. L’informazione, però, è tutt’altro che morta. Le notizie girano molto e il popolo vuole sapere. E’ che è mutato il modo in cui vuole sapere e il suo profilo da lettore.

Questi cambiamenti della professione del reporter ve li segnala e ve li insegna il corso post laurea on line in “Giornalismo 3.0” di Unicusano che si staglia per originalità e modernità rispetto al marasma di formazione tutta uguale.

Prima di entrare in alcuni suoi snodi importanti, ci preme ricordarvi che lo spazio è troppo poco per esaurire il tema. Prendete, a fine lettura, altre informazioni. Fatelo sul web ma anche attraverso i nostri articoli nel blog tematico o nelle risposte ai quei quesiti ce ci porrete attraverso la pagina dedicata.

Studiare l’informazione online

Il primo passo per lavorare nell’informazione italiana è mettere da parte le idee del passato. Nella carta stampata i posti sono pochissimi e tutti presi. Diverso, invece, è il discorso se vi mettete sotto a studiare l’informazione online.

I siti e i blog da cui partono notizie sono molti e molti altri ne nascono di continuo. Voi stessi, a ciclo di studi completato, potreste nettervi in proprio pubblicando con una vostra testata. L’importante è che acquisiate con questo corso, le giuste competenze per fare giornalismo sul web. Tra WordPress, Analytics e Keyword Planner, molti saranno gli strumenti di scrittura on line che padroneggierete rispetto a colleghi più “tradizionali”.

Comprendere i lettori moderni

Copernico insegna che il punto di vista è basilare. Voi, con questi studi giornalistici a distanza, imparerete a comprendere i lettori moderni che hanno un profilo psicologico e cognitivo del tutto nuovo rispetto ai modelli di comunicazione del passato.

E’ chiaro che dovrete essere presi per mano nell’evoluzione del lettore fino ai giorni nostri e che, conoscere il passato, vorrà dire sapere da dove muove le mosse il Millenial e perché è diventato così nei confronti dell’informazione.

Saper gestire i social network

Il lettore è ormai impossibile da scollare dai mezzi che usa per informarsi e per esprimersi. Ecco svelata la ragione per cui vi sarà inegnato con grande attenzione a saper gestire i social network, ormai vero (ed unico) volano delle news in Italia.

Da Facebook a Twitter passando per una più dettagliata analisi di Instagram e delle sue stories, è bene che vi facciate portare per mano in giro per questo prezioso excursus che vi metterà alla pari coi giovanissimi su questo aspetto ma col vantaggio di avere una testa ed un bagaglio di esperienza ben diversi.

L’importanza della scrittura SEO

Anche la più bella opera d’arte, se resta in un cassetto, è nulla. E così una formazione moderna su come gestire informazione on line non può prescindere dai motori di ricerca e, di conseguenza, dall’importanza della scrittura SEO, e cioè orientata al posizionamento dei contenuti in tal senso. Una materia discussa ma magmatica perché ancora poco accademizzata e poco presente in libri di testo ufficiali.

Scoprirete, in modo orgaico e senza investire in campagne, come stare tra i primi risultati delle ricerche dei lettori e in evidenza in contenitori importanti come Google News. Avrete modo di conoscere gli strumenti per questo nuovo modo di comporre un articolo per Google, oltre che per gli utenti tradizionali.

L’uso corretto dei tag, la giusta lunghezza di un pezzo, la densità mirata delle parole chiave, i meta testi come la descrizione e il titolo ma anche la selezione oculata dell’immagine in evidenza e del titolo lancio: questi sono solo alcuni dei passaggi che, in un suo modulo precipuo, affronterà il master per darvi in mano un mestiere che da noi esiste e non esiste ma negli Stati Uniti è tra i più pagati del momento.

Ora che avete in testa i rudimenti del master per diventare giornalisti dell’università Niccolò Cusano, andate sui siti ufficiali e prendete tutti quegli altri dati che vi servono per capire a pieno se questa sia la strada giusta per voi. Buona fortuna.

 

Non ci sono commenti

Inserisci commento